CLIMA PERFETTO DURANTE TUTTO L’ANNO

Oggi le cantine vengono generalmente realizzate in cemento armato, un materiale non “attivo”, cioè incapace di regolare il clima interno, che spesso risulta troppo secco o troppo umido. proprio per questo di frequente il clima in cantina non è sano e alimenti come frutta, verdura, insaccati, formaggio, vino, etc si deteriorano velocemente.

Perché nel costruire una casa non valutare la possibilità di creare un ambiente confortevole anche per gli alimenti di cui ci nutriamo? Una cantina in terra cruda crea un clima ideale per la conservazione e la maturazione degli alimenti.

QUAL È LA FUNZIONE IDEALE DI UNA CANTINA? 

Quella di essere una grotta naturale e, con l’ausilio dei prodotti Ton Gruppe®, puoi “ricostruire” la tua cantina ideale anche in condizioni poco favorevoli, come una struttura di base in cemento armato. Sul pavimento si posa la mattonella in cotto, estrusa o fatta mano, e le pareti vengono intonacate con terra cruda o, meglio ancora, rivestite con il blocco Krioton®.

 

COME OTTENERE IL CLIMA OTTIMALE IN UNA CANTINA?

La combinazione tra terra cruda e terra cotta è l’ideale per ottenere il miglior clima possibile in cantina:

  • Se la cantina dovesse tendere troppo al secco, basta bagnare il pavimento in cotto (cubetti Molinà®) fino a saturazione. Poi quest’acqua evapora, la terra cruda l’assorbe e la rilascia quando necessario, per cui si ha un duplice effetto regolatore;
  • Se la cantina è umida, la terra cruda assorbe l’umidità in eccesso, contribuendo al mantenimento di un tasso di umidità ideale.

Per avere una cantina che faccia da cantina e non sia un semplice deposito, basta quindi seguire semplici accorgimenti.

 

INTONACI IN TERRA CRUDA

 

Se non si dispone dello spazio per rivestire la cantina con la grande massa attiva di Krioton® di Ton Gruppe®, in alternativa si raggiunge un buon risultato intonacando la cantina con l’intonaco di fondo. Il muro dovrà essere rivestito con uno spessore di minimo 2 cm e ciò tenderà a migliorare notevolmente il clima esistente.

 

PAVIMENTAZIONE IN COTTO

 

Per mantenere il pavimento della cantina pulito, il materiale ideale è il cotto naturale posato su un letto di sabbia. Attenzione, non il cotto sintetizzato, gres-porcellanato o altro, ma un cotto naturale, che ha la capacità di assorbire acqua. Così, in presenza di un clima troppo asciutto può essere “innaffiato” e assorbire una grande quantità di acqua, che poi potrà cedere all’ambiente sotto forma di vapore acqueo. Per ottimizzare tale processo, consigliamo di combinare il cotto naturale con il blocco in terra cruda Krioton® oppure con l’intonaco di fondo in terra cruda.

PARETE IN TERRA CRUDA

In combinazione con un pavimento in cotto naturale, nella cantina ideale, se non si hanno già delle pareti realizzate in pietra naturale o scavate nella roccia, si possono rivestire le mura con il mattone Krioton. Ciò è indispensabile per dare alla cantina quella massa “attiva” necessaria per mantenere l’umidità ideale durante tutto l’anno. Per raggiungere un’umidità più elevata, intorno al 75%-85%, utile per la conservazione di alimenti, basta innaffiare il pavimento in cotto naturale anche una sola volta all’anno.

GEOSANA - Controparete Cantina

CANTINA GEOSANA®

La combinazione di cotto naturale con le pareti in Krioton® costruisce l’ambiente ideale per la conservazione e la maturazione degli alimenti.

RICHIEDI UN PREVENTIVO/VUOI AIUTO?