News

[vc_row row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern" css_animation=""][vc_column][vc_column_text]Grazie all'incentivo governativo per la riqualificazione energetica delle nostre case il tema dell'isolamento termico è affrontato quotidianamente nei più svariati modi e, soprattutto, offrendo le più stravaganti possibili soluzioni. Ci piacerebbe analizzare la cosa da un punto di vista del tutto particolare partendo dall'analisi semantica del termine “isolamento” che forse potrebbe indurre in confusione ognuno di noi, dal più tecnico al più profano degli interessati all'argomento. Viviamo in un momento storico senza precedenti in cui è stato imposto un isolamento di massa a livello mondiale per un'emergenza sanitaria che ha sconvolto e sconvolgerà sempre più gli equilibri economici e psico fisici dell'intera umanità, viviamo in un momento in cui l'unico posto sicuro è la nostra casa. Potrebbe sembrare quasi l'apoteosi del paradosso parlare di isolamenti in isolamento e forse, in un certo qual modo, lo è ma mai come ora la Cura degli edifici in cui...

LA TRASPIRABILITÀ E LA DURATA CHE NESSUN DERIVATO DEL PETROLIO PUÒ GARANTIRE Oggi tutto è presentato come ecologico, biologico, naturale. In edilizia inoltre tutto è presentato come capace di far risparmiare energia "energy saving", almeno a parole. Perché una persona possa orientarsi nel vasto universo delle offerte per le costruzioni, al di là delle certificazioni emesse da enti qualificati (come il TÜV) è importante compiere un'esperienza diretta, recandosi in un ambiente realizzato con una certa tecnologia per sentire come ci si trova: perché l'ambiente comunica, attraverso la qualità dell'aria e attraverso le sensazioni che trasmette. Nel campo del risparmio energetico, consideriamo alcuni materiali che si possono usare per migliorare il rendimento di un edificio: mettiamo a confronto i pannelli in canapa con quelli in polistirene espanso (EPS). Questi ultimi si applicano a cappotto al di fuori dei muri. Più sono spessi e meglio isolano. Il polistirene espanso è un derivato del petrolio e...

Quest'anno da Pesaro ci arriva un esempio un po' particolare di quanto l'Argilla sia un materiale dalle proprietà incredibili, oltre che "eternamente riciclabile". Ci è stato segnalato che Nunzio, un validissimo e presepista, ha allestito presso la Parrocchia di Santa Maria Regina - Pesaro di Borgo Santa Maria o splendido presepe con materiali in gran parte di recupero e riciclabili. La particolarità di questo presepe sta nel fatto che c’è anche un po’ di Ton Gruppe®… Come? Ve lo spieghiamo subito: i “frammenti” di Kryoton® avanzati nel cantiere di Osteria Nuova, località che si trova a pochi chilometri di distanza da Borgo S. Maria, dove l’azienda è intervenuta con i suoi materiali per un piano casa (cfr. il post dell’11 Luglio 2018 sulla pagina fb dell’azienda), sono stati presi e sciolti in acqua per poi ridargli nuova vita e forma, visto che sono stati impiegati per realizzare il selciato della piazza e...

Il super Ecobonus Fiscale del 110% offre una grande opportunità per ristrutturare la casa al fine di ridurre i consumi energetici, tutelare la nostra salute e rispondere alle nuove normative antisismiche. L’importante è scegliere i prodotti che garantiscono le performance migliori. CAPPOTTO IN CANAPA E CALCE NATURALE: BASTA UMIDITÀ, MUFFE E CONDENSA Il Cappotto Geosana® è la soluzione ideale per garantire, in tutte le stagioni dell’anno e in tutte le zone climatiche, il massimo comfort termico. La vera differenza di questo capotto, rispetto a tutte le altre soluzioni disponibili sul mercato, è la perfetta combinazione di un materiale isolante e di un intonaco entrambi altamente traspiranti. In questo modo l’umidità può uscire dal muro della casa, senza provocare muffe e conseguenze nocive per la salute. Come isolante Ton Gruppe® utilizza il Pannello Isolante In Canapa Canaton® D100 che assicura le migliori condizioni di temperatura all’interno degli edifici non solo in inverno, ma anche...

Benvenuti nella splendida Riviera del Conero Il monte Conero è un promontorio dalle forme sinuose, disegnato dai venti che incontrandosi con il mare Adriatico, vi si affaccia con decisione, dando così il nome a quella zona delle Marche nota come la Riviera del Conero. Una natura sorprendente, un mare cristallino con decine di spiagge, numerose città ricche di storia e tradizioni: tutto questo è la Riviera del Conero, un posto fiabesco in cui il protagonista della nostra Storia di Bioedilizia Vera ha deciso di coronare il sogno di una vita costruendo "la casa dei sogni" con materiali naturali degni della natura che la circonda. Il proprietario è un ingegnere entrato in contatto con i sistemi costruttivi Ton Gruppe® dopo un seminario organizzato dall'azienda e rimasto folgorato dalla qualità delle materie prime e dalle alte prestazioni dei sistemi costruttivi. D'un tratto, la scelta di Ton Gruppe® è parsa la più ovvia per la realizzazione...

Quale può essere il ruolo della bioedilizia alla luce dell’emergenza Covid-19? Come possono contribuire le costruzioni massive alla qualità della vita e alla salubrità degli ambienti? In un periodo in cui tutta l’informazione si è spostata verso la tematica dell’emegenza Covid-19 abbiamo chiesto al nostro Antonio Marano, ingegnere responsabile Ton Gruppe® per la regione Campania, di preparare un testo chiaro e completo che affronti l’argomento della correlazione tra impianti di condizionamento dell’aria e diffusione indoor del Covid-19. Ne è risultato un interessante articolo che vi proponiamo assieme ad un invito: non esitate a contattarci per avere maggiori informazioni sul ruolo attivo della Bioedilizia Vera di Ton Gruppe® nella sanificazione degli ambienti domestici e sulle straordinarie proprietà dell’argilla. Impianti di condizionamento dell’aria e inquinamento indoor: quale ruolo nella diffusione del COVID-19 Durante questa emergenza causata dal virus SARS-CoV-2, si è osservata un’elevata incidenza di casi generati in ambito ospedaliero e nelle case di riposo....

Quando si opera in un settore altamente competitivo e ricco di alternative è facile incontrare e conoscere anche i prodotti concorrenti. Ton Gruppe lavora al perfezionamento e all'affinamento della qualità dei propri prodotti dal primo giorno: il cambiamento è l'essenza della nostra bioedilizia e il processo di "ritorno alla terra" è una strada lunga e piena di sorprese. Uno dei nostri prodotti più apprezzati è anche uno dei più "sfidati" sul mercato: stiamo parlando del pannello in argilla Kartonsan®, il cuore del nostro sistema completo per la realizzazione a secco di pareti divisorie, contropareti e controsoffitti in terra cruda e canapa. Vuoi scoprire di più sul nostro rivoluzionario pannello? Visita la pagina dedicata al Kartonsan®! Dimenticati del cartongesso La realizzazione di pareti divisorie o controsoffitti è una delle principali necessità nel settore edile, sia nelle ristrutturazioni sia nelle costruzioni ex-novo. Il mercato è ricco di soluzioni "tradizionali" (e poco rispettose dell'ambiente) basate sul cartongesso o sul...

I team Ton Gruppe® prova orgoglio per le proprie creazioni. Ognuna delle nostre case in Bioedilizia ci rende orgogliosi e felici, specialmente quando i proprietari e i progettisti si dimostrano entusiasti sin dal primo giorno. Oggi con questo breve articolo vi vogliamo presentare il primo cantiere rispondente ai principi della bioarchitettura a Pesaro, un cantiere capace di attirare l'attenzione non soltanto di clienti interessati alle nostre soluzioni costruttive ma anche degli addetti ai lavori e della stampa. Il progetto di Pesaro è un lavoro Ton Gruppe® completo: 170 metri quadri di abitazione in bioedilizia vera che stiamo costruendo sul posto e su misura, con la massima cura e attenzione per ogni dettaglio. Il tono e le parole con cui i giornalisti del Resto del Carlino descrivono l'opera rende perfettamente l'idea di quanto possa essere dirompente l'avvento di un nuovo concetto costruttivo, rivoluzionario nella sua essenziale semplicità: "...

[vc_row row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern" css_animation=""][vc_column][vc_column_text]Costruire contenendo al minimo i costi ambientali si può, e la via vincente è quella dell'utilizzo combinato di materiali 100% naturali che siano in grado di modificare in modo "gentile" lo spazio e l'ambiente scelto per la costruzione della propria abitazione, migliorando la vita di tutti i soggetti coinvolti in un progetto edilizio: il proprietario, l'ambiente e tutte le persone che lo abitano. Oggi vi vogliamo parlare brevemente dell'impronta ambientale dei prodotti Ton Gruppe® e lo vogliamo fare con l'aiuto di Federica Bavetta e Alessandra Tomassini, due dottoresse del Politecnico di Torino che si sono occupate di valutazione degli impatti ambientali dei materiali e dei "sistemi edificio" in edilizia. "Life Cycle Assessment e l'impatto ambientale in edilizia: Analisi LCA dai materiali al sistema edificio" Il progetto di tesi ha preso in esame una serie di materiali edili comunemente diffusi analizzandone i valori di LCA ovvero valutandone l'impatto...

“…Devo ammettere che, nonostante mi occupi in qualità di agente per un'azienda del settore "energie rinnovabili", non conoscevo la Ton Gruppe® ed i suoi prodotti di bioedilizia. Partecipare al Porte Aperte nazionale del 17 maggio mi ha fatto capire come sia possibile operare in ambito edilizio nel totale rispetto dell’ambiente, la cosa più importante per un ecologista convinto come me” “Sinceramente non mi attendevo un'accoglienza così calorosa: tanta cordialità, competenza e una tavola imbandita di prelibatezze altoatesine, per una giornata di vera formazione”. “Questo evento, qualora ce ne fosse stato bisogno, ha rafforzato in me la convinzione che la natura abbia già fornito al genere umano tutta la dotazione necessaria per una presenza sostenibile sul nostro pianeta; rievocando le primordiali costruzioni mi è venuto immediato il pensiero che, a volte basterebbe fare un passo indietro per poter avanzare, magari di due...

VUOI PARLARE CON UN NOSTRO CONSULENTE?