Economia circolare e qualità di vita

Economia circolare e qualità di vita

Argilla cruda: l’ecologia e l’economia dell’abitare nel XXI secolo

Non più “usa e getta”: stiamo entrando nell’epoca dell’economia circolare. Gli oggetti – tra questi gli edifici – non saranno più inquinanti, nella forma di scarti da discarica o di smog che rende l’aria irrespirabile. Per questo si registra il ritorno all’uso dell’argilla cruda, materiale da costruzione che da millenni accompagna la storia della civiltà. Non solo in Asia e Africa si trovano edifici in terra cruda vecchi di secoli (templi, case pluripiano, villette), anche in Italia ve ne sono tantissimi esempi. Sono poco noti: siamo stati abituati a pensare alle costruzioni come strutture in cemento armato o al meglio in terracotta.

L’argilla cruda è viva, duttile e traspirante, solida e totalmente riciclabile. Se un edificio in argilla cruda fosse demolito, tutto il materiale potrebbe essere riusato per farne un altro: senza detriti. Edificare in argilla cruda non solo evita l’inquinamento, ma anche migliora la qualità di vita delle persone e abbatte le spese di gestione. Coi muri in terra cruda, modifiche o riparazioni si compiono con enorme facilità. Il clima interno è sempre favorevole. E l’argilla purifica l’aria, come le applicazioni di maschere in argilla sul volto purificano la pelle.

casa completa cassano

casa completa cassano

Con l’argilla cruda rinasce l’arte dell’abitare e del costruire. Benvenuti in questo mondo meraviglioso! Vi proporremo settimana per settimana aspetti diversi di quest’arte antica e nuova, dove la tecnologia incontra l’ecologia in un tutto armonico.



RICHIEDI UN PREVENTIVO/VUOI AIUTO?